E’ vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e secondo ogni modalità, dei contenuti di questo blog, senza l’autorizzazione preventiva dell’autore.
Tutte le interviste, gli articoli, e le pubblicazioni artistiche realizzate da Gisela Scerman sono protette dal diritto esclusivo d’autore, e il loro utilizzo è consentito solo citando la fonte e l'autore e/o chiedendo il permesso preventivo dello stesso.

Creative Commons License



News e appuntamenti


x




IN LIBRERIA

12 luglio 2006

Le belle di ieri e di oggi

O che il ricordo ha già di per sè un fascino, in quanto storia di qualcosa di inafferabile. Ma personalmente le vere belle donne riesco a vederle soprattutto tra le attrici di certi vecchi film.
certo non si può dire che al mondo oggi scarseggino le belle donne, oh no. Ma mi pare più che mai uno stereotipo arte-fatto. Tutti che si avvicinano ad un modello molto poco biodegradabile. Più standard, meno vero, bello sì ma con molto meno facino, vuoi mettere una Ingrid Bergman, ad una Pamela Anderson, o anche ad un'attrcie come Angiolina Jolie, bellissma sì, ma fine.
Vuoi mettere le attrici di Hitchock?
Non lo so se questo pensiero mi è deformato da un' idea di vedere nella nostalgia la bellezza, una nostalgia cher come tale è romantica lontana irrecuperabile che era un mondo, che ora si può solo vedere come riesumazione o apparizione; ma chissà, forse allora non avrei detto lo stesso.
Forse un giorno verrà di moda che la vera bellezza sia solo essere di plastica, non solo fiscamente. Ma sapere di nulla non rompe poi tanto i coglioni...

2 commenti:

Gef ha detto...

In the day and age where people are so secretive I really appreciate you sharing your true thoughts.
Regards

Sean Cody

Gisy ha detto...

just like that...