E’ vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e secondo ogni modalità, dei contenuti di questo blog, senza l’autorizzazione preventiva dell’autore.
Tutte le interviste, gli articoli, e le pubblicazioni artistiche realizzate da Gisela Scerman sono protette dal diritto esclusivo d’autore, e il loro utilizzo è consentito solo citando la fonte e l'autore e/o chiedendo il permesso preventivo dello stesso.

Creative Commons License



News e appuntamenti


x




IN LIBRERIA

04 dicembre 2008

Super peto


I tempi son proprio cambiati,
anche oggi, faccio per tornare a casa, vado a prendere il treno e c'è sempre della gente in folla con l'ipod, a volte pure io, che tutti son reclusi e non vogliono più sentire i rumori naturali, difatti a forza di dimenticarsi i rumori naturali il tipo che c'aveva l'ipod davanti a me ha tirato un super peto, e ha fatto finta di niente e continuava a muovere la testa al passo con lamusica, un tempo lo facevano con la puzza di fare finta di niente, ora che c'han l'ipod si dimenticano che fa rumore, e fischiettano una melodia. Tranquillo proprio.

4 commenti:

BC. Bruno Carioli ha detto...

Ascoltava musica rilassante.

Pietro ha detto...

certi giovani il ritmo ce l'hanno proprio dentro...

cris ha detto...

La storia racconta e... insegna!

http://www.youtube.com/watch?v=rHbUYIoPCE0


cri

Claudio ha detto...

Grazie per avermi messo al corrente di questo aneddoto! Delizioso! E bada bene che ho scelto accuratamente l'aggetivo per definirlo.

P.S. Non ho un ipod né qualsiasi altro lettore mp3, non ho mai avuto un walkman, ho avuto un lettore cd portatile che non ho mai usato, proprio perché preferisco ascoltare ciò che mi circonda: è molto più interessante delle canzoni che posso ascoltare anche in casa.