E’ vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e secondo ogni modalità, dei contenuti di questo blog, senza l’autorizzazione preventiva dell’autore.
Tutte le interviste, gli articoli, e le pubblicazioni artistiche realizzate da Gisela Scerman sono protette dal diritto esclusivo d’autore, e il loro utilizzo è consentito solo citando la fonte e l'autore e/o chiedendo il permesso preventivo dello stesso.

Creative Commons License



News e appuntamenti


x




IN LIBRERIA

14 novembre 2007

Puttanieri e affini

Lasciamo da parte i discorsi mortiferi. Volevo parlare di puttane e puttanieri, che detta così suona male, ma chi mi ha letto, sa che è un argomento che mi sta a cuore. così come le puttane, la loto storia, la loro bellezza, il loro potere e talvolta le loro tragedie.

Mi spiace che in vari si siano sentiti offesi nel sentirsi dire che molti uomini son puttanieri, e me lo hanno scritto pure in privato; ma intendevo che nella vita- sia normale prima o poi - poter desiderare situazioni simili; e non lo dico con nessun senso di condanna. Ma capisco l'ipocrisia che permea tutta la società e la fa percepire tale.

Credo chi i desideri di uomini e donne quelli psico-fisici - che in alcuni casi coincidano abbiano il diritto di essere soddisfarli . Perché non questo soddisfacimento non può essere esaudito tramite servizio - che è quello sessuale? Non ci trovo nulla di male, ammesso che lo scambio sia libero e consenziente e consapevole.

I desideri, sono necessità, a volte lussi, cos'è se non il desiderio che ci spinge avanti? La prostituta incarna anche l'idea di bellezza, e di femminilità, non nel senso che tutte le donne son puttane intendiamoci bene, ma di sicuro che ogni puttana è veramente o idealmente è l'espressione massima del femminile. Con il quale l'uomo può fantasticare i suoi desideri, quelli che magari in un rapporto usuale non riesce più a soddisfare, e lo stesso motivo che a volte lo fa cadere in quell'amante che è molto peggio di una prostituta.
A dire il vero lo trovo addirittura più corretto del fatto di poter avere un'amante ad esempio...dove l'attenzione di persona sarebbe con molta probabilità spostata a discapito di un rapporto.

Il fatto di dire che prima o poi uno si accorge che le strade oltre portare a Roma portino a puttane, significa semplicemente che prima o poi certi desideri se non sono stati realizzati, è giusto che trovino la possibilità di poterlo essere, anche per chi magari nella vita farebbe fatica trovarsi un'alternativa.

Ma non deve essere necessariamente un'ultima spiaggia, ma va bene anche come lusso, per chi invece di andare in vacanza al mare va in vacanza a puttane. E allora?
Capisco che questo discorso va a scontrarsi a differenza del mare con un'imperativo etico-morale non da poco, ma davvero se tutto fosse in regola, non ci vedrei niente di guasto e di sicuro non volevo offendere nessuno, se non altro posso dire che sono molto peggio quelli che non pagano e ti trattano da puttana. Io i puttanieri che conosco, mi son tanto simpatichi.

Parlando con delle donne, mi sorprende che dia più fastidio il fatto di poter essere"tradite" se di tradimento si potrebbe parlare con delle prostitute piuttosto che con altre donne. Questo probabilmente deriva dal considera una prostituta una "sotto donna", e una'altra donna invece essendo più facilmente messa su un livello paritario fa scattare un confronto, cioè una sfida plausibile, senza pensare che il proprio uomo ricada nella "mercificazione del sesso".

Nel libro "la ragazza definitiva" ne facevo delle categoria e a parte gli scrocconi, questi son quelli che mi son più simpatichi....

Il puttaniere romantico pubblico e il puttaniere romantico privato

Un altro sotto insieme è quei del puttanieri romantici. A loro volta anche questi si dividono ulteriormente.

Ci sono quelli romantici con le puttane, che solitamente vanno sempre da una; come Antonio, le comprano il regalino, a volte le portano dei fiori, ed esagerando fanno anche delle promesse; o come un altro mio amico che diceva di avere la fidanzata, in realtà era una di quelle; abbiamo scoperto l'annuncio di lei col suo numero di telefono sul giornale di provincia. Così abbiamo capito perché ogni domenica, ad una certa ora aveva un incontro immancabile con la sua "fidanzata" russa.

Questi che hanno molte accortezze verso una sola donna di strada sono i puttanieri romantici specifici. Esistono però anche i puttanieri romantici, che vanno a troie, ma poi sono romantici per i cazzi loro. Con la loro fidanzata, con la propria moglie, oppure semplicemente ci vanno per un'idea romantica del mondo, e secondo me trovano romantico anche l'andare a troie, essendo un po’ bohemien l'idea; non tanto perché sono romanticizzati da una donna, ma dall'idea delle troie, e posso capire che ci può essere anche un romanticismo generale da strada.

Il puttaniere annoiato

Esistono poi gli annoiati che vanno a troie per passare il tempo, ma quelli lo fanno come diversivo delle bocce, non come vizio o attaccamento morboso, questi non sono mica di quelli affezionati. In questi casi il gioco delle bocce spesso ha la meglio sulla figa, perché dato che a volte è la stessa cosa, a parità della stessa cosa, si fa quella che costa meno.

Il puttaniere svincolato

Un'altra sezione di puttanieri che si può riconoscere è quella di chi non vuol impegnarsi e basta. Magari non hanno un'idea romantica né della vita, né dell'amore, fanno fatica con le tecniche di adescamento, come ad avere delle scadenze con una persona specifica. A loro interessa solo fare Zu Zu con qualcuna che non gli rompa le palle, e questo è il puttaniere svincolato. E anche questa figura, non è malvagia in fin dei conti.

26 commenti:

antonio ha detto...

In effetti la tentazione c'è... una alternativa veloce, facile.. c'è chi dice più onesta: subito, e poi non si paga lo stesso con regalini, cene, mettendo su casa?
Naaa.... barcollo ma non mollo!
IO VOGLIO FAR L'AMORE!!!
Però, con sentimento, magari a tempo indeterminato, e chissà ( ;) ) facendo anche 2 chiacchere, và!!

Gisy ha detto...

Sì, capisco che sia una percezione diversa, però... ci sono molti però...te sei giovane, hai ancora un sacco di aspettative sul sesso-amore ed è giusto mai mollarle; almeno io invidio chi non le molla, e ho trovato persone anche grandi che con mio stupore questa percezione continuano a coltivarla, e io li ammiro che nel tempo la conservino con freschezza
...
intendo che non sia un valoreaggiunto andarci eh, ma nemmeno deve essere un discrimine tutto qui...( se le cose stessero più semplici)

Poi certo quando oltre al sesso c'è pure l'amore bè è un'altra cosa...

Puttaniere ha detto...

Ci sono anche puttanieri ragionieri, di cui riporto qui sotto un frammento della recensione di una signorina:
"Alla fine tanto per tirare le somme :

Roselline 100
Tempo circa un'ora
BBj
RAI1
RAI2
CIM
Estetica 4/5

non so se si possano fare più shot, io dopo quasi un ora non l'ho chiesto.
Dispota anche ad altri giochi tipo pissing ma non di mio interesse.
Mi ha anche parlato di una sua amica per il doppio delle rose.

In conclusione se volete divertirvi con una maiala per un oretta è la scelta giusta se invrece si cerca altro non è certo la donna giusta."

Gisy ha detto...

Petta alcune sigle non mi tornano, che non son così esperta BBJ ecc cos'è?

Puttaniere ha detto...

Ecco qui un piccolo prontuario tratto dai puttanieri ragionieri:
Cim = cum in mouth = venire in bocca
Cif = cum in face = venire in viso
Cit = cum in tits = venire sulle tette
Fk = french kiss = bacio con la lingua
Bjc = blow job covered = sesso orale senza preservativo
Bjc = Pompino coperto
Daty = posizione in cui la da
GFE = Girl Friend Experience o meglio = feeling vicino al farlo con la propria donna
BBJ = Pompino scoperto senza guanto


Sono un blogger di pubblica utilità :)

Gisy ha detto...

Bene bene, annoto e imparo, ma qullo che denoti come Cif ad esempio, non ha il termine più preciso detto Bukake che è d origine giapponese?
Poi manc il foot job - sega con i piedi ahdimenticanza i feticisti non perdonano !

antonio ha detto...

Forse la differenza è che il bukake viene "eseguito" da più uomini. Qua si tratta di incontri a due, mi sembra...

Puttaniere ha detto...

Antonio ha perfettamente ragione, il Bukkake è un antico rito rivisto e corretto dagli occidentali dove molti uomini, contemporaneamente o uno alla volta, eiaculano sul viso o sul corpo della donna.
Il foot Job dai puttanieri non viene mai utilizzato sebbene menzionato nel loro Glossario (non era certamente completo l'elenco di prima).

OT
hai un pvt nel profilo di Splinder

Masque ha detto...

Vi giuro che guardato da fuori questo mondo è divertente ed affascinante :D

Gisy ha detto...

@ - Cos'è un pvt? Tutte 'ste sigle...ma bukkake con due k ? tra l'altro l'ho visto scritto in modi diversi

@ - Masque - Beh se qualcuno la vive qualcosa ci sarà...

Puttaniere ha detto...

Bukkake con due K e scommetto che ti faccio trasalire dicendoti che esiste pure una federazione italiana gioco bukkake :)

Per pvt intendevo dire che ti ho scritto un messaggio privato al tuo profilo di splinder :)

paolo(barbar) ha detto...

Mi vengono in mente le immagini di due film, uno di Federico Fellini; l’altro di Tinto Brass. Con la loro descrizione direi pittorica del “casino” di una volta. Non ricordo i titoli dei film. La loro capacità di rappresentare una situazione “particolare”, ma molto “normale”. Come tu Gisy anche nel capitolo del tuo libro descrivi.
Che posso dire? Puo’ capitare…
Buonanotte!!!

Gisy ha detto...

Bè sì...
tante volte, può capitare. Io son rimasta affascianta da tanta bellezza. Posso capire chi parla di degrado a vedere le prostitute sotto casa, e capisco che è lecitissimo per quello che può comportare come conseguenza, ma al contrario tante volte miè capitato proprio che nel vedrele in centro città, (e un tempo a bologna ci stavano propri in centro), erano talmente belle che se non era deisderio sessaule, era qualcosa di ancora più vicnio al senso feticistico di averle, per il gusto di averle,pure così come bellezza pura, o immagine. E' difficile dire...
Può capitare sì, e ci si può anche prendere gusto. L'importante credo è che non diventi un ossessione.

Franz ha detto...

Cara Gisy,
è un piacere vedere come stimoli la discussione intorno a un tema come questo, noncurante dei tabù in cui è avvolto dal moralismo della nostra società.
Andare a troie risponde a una pulsione irrefrenabile e spesso permette di realizzare un desiderio che raramente si può esaudire nella vita "ordinaria": cioè avvicinare una donna sessualmente disponibile e portarla in camera da letto saltando tutti i passaggi intermedi.
quasi sempre l'esperienza con le prostitute è deludente, perché giustamente non si fa mai sesso in modo reciprocamente trascinante e quindi tutto si risolve in una prestazione più o meno meccanica e frettolosa. qualche volta però si incontrano donne che si lasciano andare un po' di più e le cose possono anche essere piacevoli.
meglio sarebbe incontrare clandestinamente ragazze attraenti e sexy, ma ci sono uomini incastrati nelle routine, vincolati dalle famiglie, con poca libertà di movimento, per i quali andare a puttane è l'unica alternativa sessuale: li chiamerei "puttanieri obbligati" e aggiungerei la categoria a quelle da te già descritte.

Gisy ha detto...

Credo possano essere vari i motivi per cui si sceglie di andare a prostitute.In alcuni casi un bisgno, una necessità fisica, in altri un meccanismo mentale sia dell'avere tramite dei soldi, e quindi sapere di provare il potere di avere pagando.
Sembra inpossibile, ma a vari eccita questa idea, quando in realtà la schiavitù dovrebbe essere vista in maniera ribaltata...visto che alcuni senza l'idea di poter pagare sarebbero "a piedi"..
La pecca insanabile della prostituzione resta in alcuni casi la schiavitù, i ricatti, lepercosse dei papponi, le condizioni igeniche, se ci fosse la possibilità di fare tuttoquello che si fa da sempre "illegalmente" in maniera legale, penso sarebbe un vantaggio per tutti - e soprattutto per la sicurezza di queste signorine, dove certo non sempre sono in grado di "selezionare" personalmente la clientela.
Ma certo, l'illegalità sarà diffcile da levare solo per il fatto che farà sempre da concorrenza al mercato..però...non che ci si sforzi troppo eh

paolo(barbar) ha detto...

Poesia tratta dal libro “Giorgio Baffo Poesie ed.Mondadori 1974”






EL PIU' BEL MESTIER
DEL MONDO
In fra i mestieri della vita umana,
E no credo de dir un'eresia.
El più bello me par che no ghe sia
D'una donna che fazza la puttana.
Ogni zorno la solita campana
D'averzerghe la porta a chi se sia,
Sentir de tanti e tanti la pazzia,
De chi sirocco vuol, chi tramontana.
Praticar tutti senza suggizion,
Tiorlo drento da questo e pò da quello,
E co xe sera aver pien el borson.
Dove al mondo ghe se gusto più bello?
Far bezzi, e aver el gusto buzaron
De tiorlo in mona e de menar t'osello.


(Giorgio Baffo Venezia 1694-1768)

GoGo ha detto...

ma vaffanculo i puttanieri, e qui lo dico pubblicamente e se qualcuno si offende baciatemi il didietro.

se per scopare avete bisogno di pagare una donna, siete dei poveracci.
se foste intelligenti abbastanza, rendereste la vostra donna la vostra amante-fidanzata-dolcemogliettina-puttana a seconda delle esigenze.

ma no, meglio dire alla propria ragazza esco con i miei amici e poi andare in un locale da due soldi e prosciugarsi lo stipendio per inchiumare la prostituta di torno, favoreggiando la criminalita' e ste poveracce che vengono maltrattate da un pappone magrebbino.

ma andate tutti a cagare, che di ste stronzate solo noi italiani siamo bravi a farli.

dio come ringrazio di aver lasciato sto paese di merda per sempre.

scusa g, non voglio offendere te assolutament, ma come ben sai di esperienze con sti poveracci ne ho piene le palle.

Gisy ha detto...

@ Paolo grazie per la citazione :) bello ritrovare Giorgio Baffo qui...

@GoGo- Capisco che può dare fastidio, ma non credo sia giusto generalizzare. In alcuni casi è sgradevole l'idea. Sì.
Cioè voglio dire, è anomalo, molto anomalo e se vuoi forse patalogico - nel caso di coppie giovani e/o appena formate che il partner ricorra già ad andarea troie, quando il soddisfacimento dovrebbe trovarlo nella persona appena scoperta; se non altro perché diventa il proprio desiderio riflesso nell'incognità della novità.

Ma metti caso, in persone che normalmente farebbero fatica socialmente ad avere una donna, coppie che nel lungo termine sono logore, ma che però hanno troppi preobemi in mezzo per mettere in discussione la vita con un'altra partner(lo stesso vale nella donna conil tradimemto- non la vedo unilateralmente sta cosa delle troie eh) o dove l'"unico" problema sia quello sessuale.

Da sapere credo che a nessuna donna giovane o più in là faccia piacere sapere che la persona con cui dividi tranquillamente la quotidinità possa ricorrere a questo - e del resto a volte in paradosso ci sono più pudori tra coppie che si vedono tutti i giorni che tra dei perfetti sconosciuti.

Ricordo che una volta facendo l'autostop con una mia amica ci tirò su un puttaniere e ci disse, "io non sto male con mia moglie ma con le puttane posso fare cose che con mia moglie non mi permetterei mai di fare..."

E poi le violenze, sai di qunto aumenterebbero? Insomma bisogna considerare tante cose...

Bacino gogolina

17/11/07 18.26

Anonimo ha detto...

una considerazione ,per chi non ha sceta ok ad andare a puttane ,ma almeno cercate di non andare con delle sfigate che se non si fanno sbattere prendono delle botte,cercate delle puttane che lo fanno per guadagnare molto e in fretta ,possibilmemte in appartamento.
io mai andato a prostitute ,mi fanno un po schifo,preferisco le super scopate con l'amante ,a patto che ci sia del rispetto e perche no amore,situazione che devi acettare se si e' sposati con figli .
la passione che ci metti con l'amante e' eneguagliabile ,ogni volta sempre meglio ,spariscono tutti i pudori ed entrambi si esprimono al massimo per appagare il compagno/a.
ogni luogo va bene ,anche in auto
tutto e' concesso
io ho un concetto se ritengo di andare con una donna e non mi sa pulita e non mi andrebbe di baciargliela tutta ,lascio perdere.

saluti .certamente mio malgrado non posso firmarmi ciao gisy

Gisy ha detto...

Anonimo - bè l'importante sono le testimonianze più che il nome - gli anonimi li cancello solo se attaccano senza motivo, sennò son super ben voluti. Cmq - si sa ci sono quelle maltrattate e credo siano le più - ci sono anche quelle costrette dalla propria condizione tipo droga o povertà estrema.
POi il fatto dell'igene dipende molto dalla persona in questione, è chiaro che il lavoro stesso dovrebbe portare ad un'attenzione maggiore, sia da parte delle ragazze che dei clienti però...
Poi la persona poco pulita la puoi trovaranche nei rapporti occasionali non necessariamente mercenari...
meglio sempre "esser lavati".
Per la questione amante, è certamente diverso perché implica in teori anche un coinvolgimento se non per forza sentimementale almeno emotivo...se no sarebbe un rapporto occasionale e non appunto da amante ovvero ripetuto con la stessa persona. Però a me darebbe più noia quello che il tradimento con le troie sinceramnete...

cri ha detto...

@ gogo. Sul fatto che l'Italia sia un paese di merda, sono daccordo con te, ma per altre ragioni.
D'altra parte non mi risulta che gli altri paesi del mondo (nessuno escluso) siano indenni da puttane e puttanieri.
Vero è che, come dice gi, è abbastanza anomalo che giovani (o meno) debbano pagare una donna, ma gli altri? quelli che non possono far diversamente?
Io poi penso che dovrebbero riaprire i casini, chè quella volta se quella democristiana della Merlin andava a farsi una bevuta, era meglio!
Le tenutarie erano sicuramente meno pericolose dei magrebini o dei rumeni e nei casini di puttane ammazzate devono essercene state poche.

Anonimo ha detto...

mi stavo ovviamente riferendo a chi la donna ce l'ha, a chi deve far ricorso alla bugia patologica per fare le sue schifezze solo xkè non ha le palle di dire alla ragazza-moglie-quelchevuoi cosa vorrebbe fare a letto.
guarda, rimarresti stupita quanto poco sia diffusa la prostituzione da queste parti a differenza dell'italia. in italia sembra una cazzo di piaga, come andare al bar.
qui è diverso, e per una volta posso dire per certo che tutto il mondo NON è paese.

@gisy
lo so, chi non ha altra scelta è un altro discorso. ma in molti casi io tenderei a smentire chi la scelta davvero non ce l'ha o chi semplicemente non si applica abbastanza.
molte persone neanche ci provano ecco, è un po' un mondo di codardi, mi riferivo a questo.

poi del resto si sa, se sei un povero parrucchiere grasso e pelato e vivi a casa di tua madre a 40 anni, che ti fa i tortellini tutte le domeniche e ti viene a pulire il culo quando hai smerdato tutti i tuoi soldi in bordelli di terz'ordine, mi pare molto triste e prevedibile nascondere una prostituta di colore nella cantina.
anzi sinceramente mi fa pure ridere.

Gisy ha detto...

Eheh Gogo, mi fai sorridere. :)
In effetti...

Anonimo ha detto...

la prostituta. Lei che è distaccata da tutto e aperta a tutto; che sposa l'umore e le idee del cliente; che cambia tono e faccia a seconda dell'occasione; che è pronta a essere triste o gaia, pur restando indifferente; che prodiga sospiri per interesse commerciale; che rivolge al godimento sincero di colui che le sta addosso uno sguardo illuminato e falso - propone allo spirito un modello di comportamento che rivaleggia con quello dei saggi. Essere senza convinzioni riguardo agli uomini e a se stessi: questo è l'alto insegnamento della prostituzione, accademia ambulante di lucidità, al margine della società come della filosofia

Gisy ha detto...

Il fatto è che con uno|sconosciuta possiamo desiderare i nostri desideri. Mica poco no?

Anonimo ha detto...

Andare a mignotte non è sempre da sfigati, mettiamo conto che trombi poco 0 nulla con la "tua" e non vuoi intraprendere strade che ti portino alla perdizione completa magari con una + mignotta di quelle che lo fanno e allora vai...W le mignotte ( ma quelle vere), i nostri problemi sono altri..., ciao