E’ vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e secondo ogni modalità, dei contenuti di questo blog, senza l’autorizzazione preventiva dell’autore.
Tutte le interviste, gli articoli, e le pubblicazioni artistiche realizzate da Gisela Scerman sono protette dal diritto esclusivo d’autore, e il loro utilizzo è consentito solo citando la fonte e l'autore e/o chiedendo il permesso preventivo dello stesso.

Creative Commons License



News e appuntamenti


x




IN LIBRERIA

13 giugno 2007

Uff, ma quanti luoghi comuni ancora

Oggi apro la posta e mi ritrovo questa mail

Ti scrivo annoiato da un ufficio, dove starò ancora per un'importante ora. Ho trovato il tuo sito mentre cercavo un'altra cosa.
Perderò tempo scrivendoti che mi sembra strano che tu abbia scritto un libro su ciampi. chissà chi ti ha dato lo stimolo...forse un fidanzato a cui ti sei assoggettata..le solite cose...mi piace tanto piero ciampi e non comprerò il tuo libro. le ragazze come te dovrebbero fare altro. Credo che tu sia intelligente e anche simpatica, ma non saresti NIENTE senza quelle gambe. E' triste sapere che lo sai. a meno che... hai presente frida khalo? Sono, come ti ripeto, annoiato, per cui gioco a criticare le belle fighe, gioco che piace a grandi e piccini, non necessariamente frustrati, come si direbbe in casi analoghi. forse non puoi capire, ma ti assicuro che è un divertente. Con rispetto ti saluto..

questa è stata la mia risposta

Non mi sembri molto rispettoso.
Nei confronti miei né verso Piero Ciampi.
Ciampi mi ha fuminato è stato un atto d'amore verso lui
fare questo libro. E che cazzo c'entrano i fidanzati? Come
ti permetti di capire la vita di una uno sconosicuto, se
conosci Ciampi, nonhai capito nulla allora.
Non sono una gran figa, e non vedo perché anche se una
ragazza avesse belle gambe, che io non ho tra l'altro non
può emozionarsi per qualcosa di vero e profondo, come solo
Ciampi riesce a trasmettere.
Mi sembri dolo un pò ipocrita, in maniera spiccia tra
l'altro.
.
Mi spiace perdere tempo ancora a prendermela per questi giochini. Ma possibile che se sei una donna non devi essere nient'altro che quello? Poi se sei anche una brutta figa, mica ti perdona nessuno.
Insomma accetto le critiche di quest'ultimo libro, non perché le trovo corrette, ma perché mi rendo conto che il moralismo imperante va così, però, quando mi attaccano su Ciampi, divento una iena.
E' come se mi sentissi presa in giro nell'amore. Come se l'amore divenisse un gesto per assecondare qualcuno, qualcosa. Eh no, cazzo.

Insomma ragazzi cosa volete che vi dica, che i luoghi comune non esistano più?
Che per Dio, uno non è libero di fare un lavoro su qualcosa che lo appassiona visceralmente senza che venga accusato di essere di sesso F e se così è e si è fatto qualcosa di buono è sicuramente perché qualcun altro te l'ha messo in testa.
Ma fan culo sto sciatta ipocrisia.
Io avrei voluto nascere uomo, eh lo dico, ma è una tristezza pensarlo.
Ah e trovo che Frida Kalho sia di moda tra l'altro.

Saluti al bel pensare e a tutte le menti fini

16 commenti:

antonio ha detto...

Se quel tale è uno stronzo, come penso che sia, capace che ti risponderà con derisione. E prevedo che si attaccherà anche alla dattilografia. Di solito lo fa chi non ha argomenti. In quel caso dovresti farglielo notare.
Secondo: va bene non leggere un libro se l'argomento non piace, ma almeno conoscere l'argomento?? Mi sa che anche qui il non-simpatico deficita.
E poi scusa: le gambe?? E tutto il resto? Ma non lo sa che hai uno stupendo pancreas (o trapianto del libro cuore)??? ;P qui scherzavo...
Quanta grinta!!! Conservane sempre un pò di scorta!! Anche questo è bello, in una donna. Questo dillo da parte mia!!
Ciao!!

Ilaria ha detto...

So che è dura, quando uno ti fa innervosire, ma lascia perdere... Altro che luoghi comuni, ha usato nella sua mail...
Ma mi interessa invece la chiusa del tuo post, quel "avrei voluto nascere uomo". Già, è triste pensarlo, ma spesso capita anche a me. Perché di uno scrittore si critica l'opera e di una scrittrice si sottolinea prima che è donna (anche in positivo, cioè nel modo opposto rispetto al tuo scocciatore), poi, eventualmente, si guarda all'opera? Sembra che una donna non la si consideri autonoma e libera ma o una "figa" e basta (come nel luogo comune da te citato) oppure al contrario come portavoce del suo genere... A me danno fastidio entrambe le cose... Ciao

Gisy ha detto...

@Antonio: io credo che Ciampi sia una scusa, uno che conosce bene Ciampi, mi offende veramente se pensa una tale fesseria - anche se a volte il maschilismo, la cattiveria, l'infimità prescinde la cultura...però la sensibilità e l'emozione dovrebbe far capire. Come si può giudicare a scatola chiusa, anzi aperta, visto che non sono anonima, ma chi non mi legge, non può sapere. Poi uno è libero di nonleggere, liberissimo, ma almeno non mi senta dire che se una fosse anche MOLTO bella non può saper scrivere. (e non è il mio caso eh)

@Cara Ilaria,
purtoppo ancora oggi la donna rappresenta sempre se stessa (il proprio genere intendo) mentre l'uomo sembra rappresenti sia l'uomo che la donna. Siamo ancora molto distanti dall'idea di persone che.

Con lo scrivere hai ragione è un disastro, tu non sai quante volte pure io ho dovuto combattere con questa idea che "le donne scrivo solo per le donne". Che palle.
O condizionavano pure me sta frase quasi che ad ogni titolo, immaginavo un corrispondente sesso di appartenenza, e mi rendevo benissimo conto che nel comprarlo ero più condizionata negativamente (almeno per la narrativa) se l'autore era di sesso F.
Forse le cose cambieranno, ma non sono ancora cambiate.

Pure Ermanno Cavazzoni e i suoi amici scrittori, si sono stupiti quando ho detto che mi era piaciuto quel llibro. Altri hanno detto "alle donne non piace", perché non me le immagino leggere romanzi dove non ci siano elemnti sentimentali mi son sentita dire.

Sì, vero non ci si dovrebbe star a rattristare, nemmeno a stupirci, però vita difficile e nemmeno tanto intensa. Non ci è permesso, non senza disonore ah ah ah !
Questa è la saga infinita, anzi la sega a 'sto punto.

Anonimo ha detto...

@Ilaria e C. Ma perchè Gisy gioca a fare la figa! Allora, perchè gli altri non devono dare giudizi?
Vuole farsi anche vedere oltre che voler essere letta? Bene, questo è quanto.

isidax ha detto...

ciao Jisi

Shulypoo ha detto...

Ma chi te lo ha fatto fare di rispondergli, lascialo annoiato in ufficio a cercare siti invece di lavorare.
Chissà a che "altro" si riferisce circa ciò che dovresti fare, sta gran cima di pirlaggine.
Van bene le critiche, ma prendersi il disturbo per dirti cazzate irritanti senza costrutto come quelle.. mah.
Non sembri il tipo che dovrebbe darci troppo peso comunque =)

Gisy ha detto...

@anonimo - Intanto non vedo perché una cosa debba escludere l'altra, in ogni caso, autore del pensiero: una può essere fotogenica senza essere necessariamente figa.
E allora?
Marilyn era figa magari sì, può darsi, in foto è meravigliosa, ma se tutti i fruitori dell'immagini di Marilyn avessero dovuto conoscerla per dare un giudizio reale, ah beh allora.
Cosa c'entra?
I giudizi, devonon essere motivati.
Non mi sembra un gran motivo dire che uno non compra un libro di un'eventuale donna caruccia perché se sta in piedi è solo grazie a quel caruccia, quindi contenti quasi sicuramente deprecabili - o nn degni di attenzione a quanto sembra.
Credo la passione dovrebbe essere asessuata.
Darwin la direbbe lunga sull'evoluzione.
Ah e faccio le foto da molto prima di pubblicare se è per quello. Per cui sove sta scritto che se scrivo non devo continuare a porare avanti un lavoro che faccio tra l'altro da più di 8 anni. Certo smetterò, ma non ora.

@Isidax riambio saluto, sempre fedele al "nostro" come vedo!

@Shulypoo - ho risposto perché mi ha dato particolarmente fastidio che abbia messo di mezzo Ciampi "questo amore non si tocca!".
Fosse solo per me, e dovessi prendermela per tutto quello che mi arriva!
Orca, gli amori vanno protetti!

pierociampi ha detto...

bella figa??ma l'hanno viste le tue foto.Gisela Scerman e' brutta!!!! quando se lo metteranno in testa...


p.s.:Un po' di pubblicita' così e le tue vendite comincieranno a salire.

isidax ha detto...

...a parte che per me sei "carinissima" ma davvero hai fatto un libro su Ciampi? come faccio a procurarmelo? (mica vivo di solo fausto)

Gisy ha detto...

@ - Pierociampi - eh già, che se si è bruttine almeno ci si può (forse ) permettere di essere (quasi) credibili.)Quasi però :p.

@Isidax - Sì, sì...l'ho fatto 2 anni or sono! In teoria si dovrebbe trovare almeno nelle librerie più granuccie, a Sud più fatica, ma da Roma in su sì...se no su ordinazione arriva ovunque (in teoria) Si chiama "Una vita a precipizio" Coniglio editore 2005.

A me sarebbe piaciuto fare anche un libru su - con Fausto...ma è un pò reticente per il momento ;p vedrem
Grazie Isi del sostegno..!

Marco ha detto...

per gisy:

strano vedere come certi punti, deboli continuano a riflettere nostalgie ed aspirazioni

non puoi rinascere uomo, non sei attrezzata, nonostante lo struggente passo dedicato alla "tua rocket": se lo fossi stata, avresti colto il grande valore tattico del consiglio di shulypoo (donna come te, peraltro), anzi l'avresti messo in pratica senza bisogno di suggerimento alcuno

in fondo, e tu lo sai, il sesso è (anche) solo una scusa per non colloquiare con e della morte

ah, bel post, quello su Baldini, grazie di quelle poesie

have a nicer day

Gisy ha detto...

Eh beh, avrei voluto nascere uomo, ma visto che son così, mica voglio diventarlo.

Cmq giusto parlando della Rockets se ero un uomo io credo che eroanche un puttaniere recidivo ;p
Ecco, ecco sì non posso che aver nostalgia di quel che non fu...

Sul sesso che non colloqui con la morte, mah io ne avrei da dire.

Baldini è forte.

sidax ha detto...

in libro su e con fausto......dubito sulla riuscita dell'impresa. be io abito a brescia magari lo trovo da feltrinelli a milano....

Gisy ha detto...

Eh però sarebbe bello...

Marco ha detto...

Ciao, ti ho incrociato da Fausto. M'incuriosice che ti sia dedicata a Ciampi, anche perchè, io pur appassionato dei cantautori (Vecchioni il mio preferito) proprio Ciampi non l'ho mai approfondito. Darò un'occhiata a ciò che hai scritto.
Riguardo la mail di quel fexxxo... ti sei data subito la risposta: non meritava perderci tempo. Un chiaro flippato dalla virtualità-realtà di internet.
Un saluto :)
Ps- A Modena, pur non essendoci quasi mai stato sono legato: vi ho visto nel 1988 il concerto dei Pink Floyd !

Gisy ha detto...

@Marco - Chiamaci poco, pure i Pink Floyd micagli ultimi arrivati!

Per il tipo sì, boh, si stava annoiando parecchio mi pare, del resto internet dà la possibilità a tutti di esistere - e spesso esistenze che non c'entrerebbero nulla l'un conl'altra nella realtà si invadono...fa parte di questo tutto, che va preso con relativo peso -

Ciampi credo davvero abbia avuto troppo poco spazio rispetto ad altri - per carità, bravi magari - più cosatnti, più agibili. Troppo bestia poco addestrata per fare successo Ciampi - ma i suoi versi soprattutto quelli con Marchetti - da dopo Piero Litaliano (quindi) sono davvero delle illuminzaioni - almeno per me lo sono state...