E’ vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e secondo ogni modalità, dei contenuti di questo blog, senza l’autorizzazione preventiva dell’autore.
Tutte le interviste, gli articoli, e le pubblicazioni artistiche realizzate da Gisela Scerman sono protette dal diritto esclusivo d’autore, e il loro utilizzo è consentito solo citando la fonte e l'autore e/o chiedendo il permesso preventivo dello stesso.

Creative Commons License



News e appuntamenti


x




IN LIBRERIA

26 ottobre 2006

Tra-dire e fare c'è di mezzo...


Alcuni mi chiedono quando un tradimento è da considerarsi veramente un tradimento. Nel caso specifico di alcuni feticci, non è la prima volta che ci si domanda se con la propria compagna certe fantasie non vengono soddisfatte perché appartengono solo ad uno dei due partner, trovare l'alternativa solo feticistica sia o non sia da cosiderarsi un vero e proprio tradimento...
Le risposte più ricorrenti sono "bè che uno si trovi qualcuno di fantasiosamente compatibile"; ma le dinamiche spesso non stanno così. Magari ci sono storie durature dove il rapporto va benissimo come feeling sentimentale, ma c'è discrepanza sessuale o non sempre come si vorrebbe. Poi è davvero il sentimento con il quale si compie l'azione che fa del tradimento un tradimento, o è l'atto "nascosto" a prescindere?

8 commenti:

Caudillo ha detto...

Sentimento inteso come provare qualcosa per un'altra persona o nel senso di 'sentire' per esempio attrazione o intesa? Nel primo caso credo si possa parlare di tradimento, nel secondo e' veramente opinabile ma si tratta di sfumature... La mia visione o desiderio e' talvolta di godere di momenti, anche alcune ore, 'duty free'. Dal lavoro, dai rapporti. Spazi virtuali che una volta terminati non lasciano traccia. Tu chiamalo se vuoi... egoismo... Tre notti fa ero sul tuo blog e ho letto con affetto il post su Bruno Lauzi, amico di mio padre di vecchia data. La mattina dopo ho letto sul giornale che se ne era andato. Forse mentre leggevo il tuo blog. Ciao. F.

Gisy ha detto...

Bè certo non fa in ogni caso piacere sapere che anche un atto come il tradimento. pur se non è accompagnato da sentimento ci tocchi. E prima o poi cari miei. Se non ci tocca, ci pensano gli altri a toccarci.
Tipo "ma ci sei stato a letto?" bè, ma era solo una scopata, cosa vuoi che sia? He he
Allora mi chiedo se è proprio il possesso dell'organo cazzo-figa, corpo insomma, che ci fa imbestialire? Quindi dico è questo possesso del genitale? Ma allo steasso tempo chi non ne è del tutto esente?
Voglio dire ci sono dei gradi. Uno può dire che il bacio è più sentimentale che l'andare a letto. Ma poi chiedi ad uno se gli da più fastidio se la propria compagna lo tradisse andando a letto con un altro, o baciandolo!
Vediamo cosa si risponde.

Per Lauzi, sì è giusto ricordarlo, non mi ha mai finito fino in fondo a dire il vero, però senz'altro c'è stato anche lui. Prima o poi tocca esserci come no.

_/|Fetish|\_ ha detto...

Tradimento o non tradimento?.. che bel quesito..
Purtroppo io vivo questa situazione in prima persona e posso dirti il mio pensiero che non rispetta con coerenza il mio comportamento.
Sono un gelosissimo innamorato, ho avuto e ho tutt’ora molte situazioni che potrebbero sfociare in “tradimento completo” di cui assolutamente non approfitto perché appunto sono appagato sia sessualmente che sentimentalmente.. poi pero c’è il fetish questo enigma mentale che mi porta a riscoprimi e a compiere alcuni comportamenti che potrebbero esser visti come tradimenti.
Mi piacciono i piedi (baciarli, leccarli, contemplarli, guardarli) non so da dove e come questa venerazione per il mio feticcio mi è innata quindi seleziono e ricerco sempre nuove cenerentole che possano soddisfarmi magari semplicemente concedendosi a un massaggio ai piedi. Da qui potrei digredire su tutte le situazioni quotidiane e non che mi generano nella mente la voglia di buttarmi ai loro piedi, forse il problema è proprio qui nella fantasia che ho di una “Padrona occasionale” di piedi sempre nuovi e di situazioni diverse.
La mia fidanzata non sa di questa mia inclinazione sessuale (anche se lo avrà capito dal modo in cui i suoi piedini sono sempre straleccati ) non concepirebbe e non voglio neanche che si sforzi a comprendere perché come dicevo prima sono sempre alla scoperta della mia passione e per farlo devo viverla da solo senza intralciare e invadere la sua naturale concezione.
Questa negazione andrebbe già valutata se tradimento poi c’è l’aspetto pratico dove bisognerebbe stabilire inanzi tutto se l’attrazione è solo per il feticcio o anche della persona quindi un piede puo esser visto come un amante? Oppure una compagna di giochi piedosi è da vedere come un amante?
Gisy aiutoooooooo

Bacino

Gisy ha detto...

He he mi fa ridere, io credo che il tradimento sia tutto ciò che al partner idealmentte o realmente darebbe fastidio.
Non credo che la tua morosa starebbe lì a sorridere se ti vede mentre lecchi i piedi di una cenerentola...hehe.
Certo i buoni propositi cosa sono? Ripetersi no non lo devo fare? Io credo che sia un sentimento che uno prova più che uno fa la fedeltà, se sei innamorato e ti senti così, io credo che tu lo sia, e non stia mancando di rispetto. Uno lo sa dentro secondo me quando sta tradendo, anche se agli occhi dell'altro magari è iniscutibilmente l'opposto.
Certo allora uno potrebbe dire che se uno è in pace con sè può fare qualunque cosa. bé in un certo senso, sì perché non è affatto facile essere in pace...Inutile dare dispiacere alle persone care. Io credo...

_/|Fetish|\_ ha detto...

eh si Gisy è brutto dirlo, forse al limite dell'egoismo, ma è proprio così.. non è giusto reprimersi con il buon auspicio di vivere di rimpianti.
Hai colto nel segno, nascondersi a volte è proprio per non far soffrire le persone care
E poi spesso lasciarsi andare e vivere delle esperienze personali rafforza il rapporto, se le fondamenta sono solide d'amore tutto puo solo far crescere.
F.

Gisy ha detto...

Credo che fondamentalmente il tradimento abbia solo ed esclusivamente a vedere con i propri sensi di colpa, se uno si sente in colpa è proprio meglio che si scordi di tradire, anche perché lo trasmetterebbe al partner che è la cosa peggiore. Poi anche farsi beccare, bè uno deve essere buono a sostenere le balle, cosa anche quella non sempre facile...

_/|Fetish|\_ ha detto...

Auz!
ma quindi è palese che io sia un traditore :(
speravo potessi metterlo in dubbio.

effettivamente essere a posto con la coscienza fa si che le cose siano viste come un gioco, in maniera più innoqua come una piccola marachella visto che mi riferisco sempre ai piedi.

Certo che in alcuni casi se non si è dinamici in fantasia è difficile non farsi sgamare HIHIIHhhhii
mi sono capitate certe sitazioni surreali da poterne scrivere un libro

basta pensare che non è mai successo, rimuvere tutto e negare sempre anche l'evidenza

"avete letto il manuale del mascalzone"

;)

F.
F.

Gisy ha detto...

He, he ;-) ci sono cose più gravi, via.