E’ vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e secondo ogni modalità, dei contenuti di questo blog, senza l’autorizzazione preventiva dell’autore.
Tutte le interviste, gli articoli, e le pubblicazioni artistiche realizzate da Gisela Scerman sono protette dal diritto esclusivo d’autore, e il loro utilizzo è consentito solo citando la fonte e l'autore e/o chiedendo il permesso preventivo dello stesso.

Creative Commons License



News e appuntamenti


x




IN LIBRERIA

02 giugno 2006

Today is my birthday...

Oggi è la festa della repubblica, eh già, ma è anche il mio compleanno. Così per dire, che il tempo passa voglio dire. Boia se passa, mi ricordo che quando ho cominciato a fare illavoro di modella avevo 18 anni e quelle passate i 25 mi parevano vecchie crolle ormai... Poi, poi, poi si rivaluta tutto, però ci si pensa...
Uno mi ha scritto che il passato è una moneta senza testa. Beh, non son poi così d'accordo...
Col tempo tutto se ne va, cantava Ferrè, non ritorna più niente...però capita che il presente cambi anche il passato sì, un pò ci credo...

Ciao tutti baci
gisy

16 commenti:

Tarzo ha detto...

potra' suonare anche banale vista la persona sofisticata quale sei eppur penso che un augurio di buon compleanno vada fatto... se non altro per registrar che un altro anno e' passato ma da quel poco che vedo e penso di te altroche' sfatta...sei viva, vivace e ricca e carica di energia, di risorse, di interessi. c'e' gente che a vent'anni e' gia' tra virgolette pensionata ed altri che a ottanta sembran ancora ragazzini per l'entusiasmo che li sostiene... un bacio!

Gisy ha detto...

Valà, valà altroché sosfisticata...
:-) non credo proprio!...Il problema del tempo che passa non è tanto mentre passa, è che ad un certo punto le cose non son più come erano...
Sarebbe bello restare giovani in eterno, però tenendo il giudizio del tempo che passa...
In ogni caso...Grazie, grazie, comunque i complimenti fanno sempre piacere!

:-)

Tarzo ha detto...

...praticamente invecchiare solo in teoria...poter vivere mille situazioni, accumulare esperienze, acquisire dimestichezza e poterla sfruttare nel futuro, essendo ancora pimpanti ed arzilli... un elisir di lunga vita, l'eterna giovinezza rincorsa nei secoli dei secoli... non sarebbe male!
basterebbe invece poter vivere la vita al contrario...esser pensionati in eta' giovane, poter vivere liberi, senza lo stress del lavoro, godersi il tempo libero, fare viaggi e poi giunti sul viale del tramonto perche' no: far qualche lavoretto per non annoiarsi e mantenersi attivi ed esser ancora utili al prossimo...
idee da visionario, me ne rendo conto!

Gisy ha detto...

Beh, l'ho sempre pensata anch'io così(più o meno), cioè sarebbe più ragionevole avere poche energie quando della vita si sa poco niente, e poi via via progredendo in forza e ragione (poi magari morire tutto su un colpo, senza rendersene conto)... mi sa che siamo in vari ad essere visionari...non lo trovo un male... :-)

Tarzo ha detto...

morire tutto in un colpo...senza rendersene conto... wow! che shock!
hai una interessante percezione della morte...arrivati al culmine del sapere la morte! un iperbole che al suo apice viene a trovar la fine...e senza dar anticipazioni prima,ti prende all'improvviso...
chi vorrebbe la morte nel sonno, chi mentre fa la cosa che piu' preferisce... tu invece la vorresti d'impatto... io non saprei. tutto cio' che so e' che la vorrei in un momento di felicita', in un momento in cui non debba aver rimpianti!

Gisy ha detto...

Se non ci si rende conto non è mica uno shock...
Forse per chi vede, ma per chi subisce...
Oppure essere in vigore e nel sonno, puf, s' sì, va benissimo anche quello come no?!

Poi sai com'è, son tutte torie che tanto non possono stare su, anche sulla possibilità di arrivare ad un ipotetico culmine della conoscenza; o uno è un essere superiore (che non mi pare di averne visti) o non potrà mai essere al culmine di sta cosa, per quindi ogni iperbole è poi una specie di universo sotto radice...
S'arriva dove s'arriva. In tutti i sensi...e in tutte le direzioni...

:@

Tarzo ha detto...

e qui non posso far altro che darti ragione: ognuno arriva fin dove puo' o nella peggiore ipotesi fin dove gli viene concesso di arrivare...si resta nella sfera dello scibile, l'andar oltre non e' di questo mondo, appartiene ad altre speci che come tu ben hai sottolineato non son visibili al nostro occhio. meglio dunque restar coi piedi a terra, su questa nostra bistrattata terra, torniamo all'origine del post di quest'oggi e al volger di questa giornata, prima di sfociar nel nuovo giorno mi preme rinnovar gli auguri...visto che poi si dovranno attender altri 364 giorni prima di poter di nuovo disquisire su tematiche cosi' labili!

FAGGELLA ha detto...

...per farti gli auguri mi sono registrato. che faccio ora apro un'altro blog? un bacione, auguri grandi

Gisy ha detto...

Meglio berci sopra vah...anche se poi son poi astemia...Tarzo hovisto il tuo blog, beh direi che si capisce che sei veneto! Del restocome non dire che anche i miei primi 16-17 anni son stati In Vicenza?
Meglio berci sopra.

Per Faggella, Ciao Luca! E' un tot che non ci si sente... poi per la presentazione per il momento non se n'è fatto ancora nulla a Mel.
:-(
vattè alla pesca del Coniglio...
Il 3 agosto ci sarà una gioornata dedicata a ciampi a Chieti dove ci sarò, te?
Cmq grazie degli auguri...visto le nueve foto di Giovanna? Eh bella un tot... :-)

Tarzo ha detto...

quel "be' si capisce che sei veneto" suona un po' male... non so se e' detto con rammarico, con stizza o con indifferenza... cos'e'? le tue origini non ti han lasciato un buon ricordo?
in ogni caso quel blog rappresenta l'altra parte di me...qui quella piu' riflessiva, dialettica, la' quella piu' goliardica e divertente... di ogni medagia esistono 2 faccie!

Gisy ha detto...

Ma no, ma no, perché ho visto che fondamentalmente è scritto in dialetto. Cosa xe che ghe xe fiolo? Dei vanti, non sta ciapartela...
Nulla toglie che però son ben felice desso di essre a Modena
:-)

warzaw ha detto...

Ciao bella
leggo ora il blog:
auguri da uno dei tuoi tanti ammiratori
warz

Gisy ha detto...

Thank you... :-)

Alex ha detto...

Tanti auguri anche se con 1 mostruoso ritardo, devo farmi perdonare, ho visto che anche tu conosci il mitico "I Faggella", alias Luca che canta tra le altre cose le canzoni di Piero Ciampi, ho visto 1 suo concerto da poco a Roma e ho comprato il suo ultimo disco "Fetish" (tutto torna :-)), tra l'altro ho scoperto che abbiamo anche degli amici in comune, 1 saluto a entrambi...
Alex.

Gisy ha detto...

Eh già, Luca l'ho conosciuto proprio perché cantava Piero Ciampi... poi guarda caso fetish la cuicopertina è guarda caso di Giovanna Casotto....

:-)

Gisy ha detto...

Eh già, Luca l'ho conosciuto proprio perché cantava Piero Ciampi... poi guarda caso fetish la cui copertina è guarda caso di Giovanna Casotto....

:-)