E’ vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e secondo ogni modalità, dei contenuti di questo blog, senza l’autorizzazione preventiva dell’autore.
Tutte le interviste, gli articoli, e le pubblicazioni artistiche realizzate da Gisela Scerman sono protette dal diritto esclusivo d’autore, e il loro utilizzo è consentito solo citando la fonte e l'autore e/o chiedendo il permesso preventivo dello stesso.

Creative Commons License



News e appuntamenti


x




IN LIBRERIA

25 ottobre 2011

Si dà fuoco perché escluso dal GF





















Cioè notizia

"sì da fuoco sopo essere stato scartato dal Grande Fratello" - dandosi fuoco davanti gli studi di Cinecittà. il tizio si era già fatto tatuare il logo di mediaset sul braccio. - I soccorsi tempestivi lo hanno comunque salvato e non riporta gravi danni" 

Io dico una petizione contro quelli che sono intervenuti, il cervello ce l'aveva già bruciato, potevano anche risparmiare sull'acqua.

Ma dove cazzo sta andando questo mondo, magari fossero troie.

11 commenti:

Stefano ha detto...

Prima notizia di Studio Aperto?

Stefano ha detto...

Scherzo! Se voglio conoscere il mondo, devo evitare i giornali e la televisione.

Gisy ha detto...

su questo son d'accordo.

PEJA ha detto...

Sarò cinico, ma per quel che mi riguarda, ci poteva pure restare...

cris ha detto...

appena sarà guarito per le ustioni, vada non in manicomio (non ci sono più) ma a Siena x es., http://www.psichiatriauniversitariasenese.org. Forse ce la fa.

Gisy ha detto...

penso che questo episodio (ahimè) dimostri cosa stia diventando la società attuale, o peggio la coscienza dell'individuo in questa società.

chiaramente è un episodio estremo, ma mooolto significativo. anch'io mi sento impietosa difronte a (persone?) simili.

@ sì cris vorrebbe un manicomio a patto abbia le telecamere

Stefano ha detto...

Jan Palach si diede fuoco nel 1968 a Praga, ma gli ideali erano ben diversi rispetto a quelli propinati dal GF.

frank ha detto...

ecco, potrebbe esser l'idea per il prossimo reality: "la fila degli esclusi", tanto si tratta sempre di nevrotici che s'incazzano, strillano e piangono. e se ci scappa un rogo, fa pure audience.

Marco ha detto...

Cioè ma è una notizia veraAaaaaa??? senza parole...bbello il blog ti aspetto sul mio :D

http://marcogilento-hairstylist.blogspot.com/

Ladoratrice ha detto...

Darwinismo sociale, perché intervenire? :)

Gisy ha detto...

Darwinismo sociale mi pare un'ottima definizione :) di più di più però.

poi se bruciasse la città però? ...