E’ vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e secondo ogni modalità, dei contenuti di questo blog, senza l’autorizzazione preventiva dell’autore.
Tutte le interviste, gli articoli, e le pubblicazioni artistiche realizzate da Gisela Scerman sono protette dal diritto esclusivo d’autore, e il loro utilizzo è consentito solo citando la fonte e l'autore e/o chiedendo il permesso preventivo dello stesso.

Creative Commons License



News e appuntamenti


x




IN LIBRERIA

16 aprile 2009

Fausto Rossi - Becoming Visibile - il nuovo disco

Vi son sempre piaciuti i Beatles, magari con una predilezione per Lennon (e non Stallon), magari ogni tanto un po' di Mark Knopfler magari, anche Elvis Costello non disdegnate... la bella sana e buona British songs - o magari anche no.
Magari vi auguro che Fausto Rossi lo conosciate ben di suono oltre che di nome, perché è incredibile quest'ultimo disco, del tutto comparabile a nomi che tengono testa mondiale non italiana.
Tempo fa parlavo di un disco di Max Manfredi che nella musica italiana di un certo tipo merita un buon posto, ma Fausto questa volte l'ha fatta grossa ad imbattersi in un album quasi completamente voce - chitarra, e che voce e che chitarra mi vien da dire... semplice, diretto, vero come al solito, sentimentale, sognato, più che sognatore, schietto ad un ritmo instancabile, che trascina e assapora tempo e incubi rivoltati nella tomba - oltre che i nostri vecchi e sani strani pensieri - dopo 11 anni, ragazzi ben 11 anni da Exit, ecco il nuovo album - degno di stare in posti molto in alto, credo talmente in alto che non son in grado di percepire oggi la discografia italiana messa com'è, non posso pensare che un marco carta e spero che che sia pure biodegradabile - occupi classifiche quando un capolavoro come BECOMING VISIBILE , -perché se ci si capisce di musica non può che considerarlo un disco eccezionale - sia ordinabile per il momento solo via internet a questo indirizzo della stessa casa di produzione Interbeat
Cosa credo, che tanti oggi facciano musica, troppi davvero, la buona musica davvero in pochi, la buona musica internazionale ancora in meno e purtroppo, la buona musica che non porti carie italia-note, e provinciali meno, meno ancora, si restringe il cerchio, ma Fausto resta al centro, in questa Italia che non si pronuncia con le regioni.

Fausto Rossi sito ufficiale : www.faustorossi.net

14 commenti:

davide/isidax ha detto...

Gysi ti linko da me. brava

Joyello ha detto...

bella rece. :-) però chiedo: come mai TUTTI continuano a dire che da EXIT sono passati undici anni?
Exit è uscito nell'aprile del 1996. Ora siamo nell'aprile del 2009. i conti non li sapete più fare? C'è la calcolatrice anche su Windows!
:-)

Gisy ha detto...

Hai ragione!
sarà che Fausto lo sento da almeno 3 anni dire sempre ..."l'anno prossimo" "l'anno prossimo" "l'anno prossimo esce!" ed eravamo nel 2006 !
Però dài è sempre dispari però correggo, questo 11 al posto di 13 è imperdonabile...

Stazione K ha detto...

...però EXIT è uscito nel '97 quindi gli anni sono 12 :p

davide/isidax ha detto...

11-4-1997 esce Exit per la Target. nel '96 usci Lost and Found

Joyello ha detto...

Quindi mi volete dire che la mia versione di EXIT con la scritta (P) 1996 è rara anzichenò?
vabbè, facciamo anche che sia uscito nel 1997. non sono undici anni lo stesso!

Anonimo ha detto...

Casomai c'è scritto: Registrato maggio-novembre 1996
(P) Target 1997
Aprile 1997, figliuoli :-)
LUCA

Gisy ha detto...

Ma dài ragazzi, son così importanti le date precise?
E' roba da feticisti - avere un'idea - qualche mese anche un anno, quel che resta, sul fondo è l'importante.

Contestualizzare poi...

Costanzo ha detto...

La contestualizzazione di Gisy mi sembra un ottimo consiglio, contestualizzate, contestualizzate per dimenticare il peso del tempo!

Il Grande Favollo ha detto...

Ma Fausto Rossi non sarà mica il mitico Faust'o, autore di " Oh, Oh (io e te in vista di un week-end), una hit gettonatissima dalle mie due piccole figlie, nel cd dell'autoradio?

Gisy ha detto...

@ Costanzo - intendevo semplicemente dire : occuparsi del cuore, della musica, non della burocrazia, non mi pare così indispensabile no?
Faccio un post sul nuovo meraviglioso album Fausto Rsssi e si parla di date...può essere un pò avvilente detenere queste verità...

@ Favollo - Era Faust'o - fino ad un certo periodo, appunto non mi imbatto in date, dopodiché è sempre uscito come Fausto Rossi, ma se intendi "è lo stesso autore?"sì lo è !
Ed è uno dei pochi grandi autori che ci rimangono nella musica italiana oggi

se vuoi ricordarti oh oh oh

http://www.youtube.com/watch?v=Kja4wvDfWsg&feature=related

ma guardati i live !

Costanzo ha detto...

Sì, l'indugio sui dettagli intristisce molti discorsi. E' avvilente saperlo? Sarebbe avvilente sapere solo questo.

Stazione K ha detto...

Continuo ad ascoltarlo, sono catturato dall'armonica melodia del tutto... e mentre i minuti scorrono mi viene da pensare che a un Dylan solitario sarebbe piaciuto scrivere un brano come I Want You e a Peter Hamill rivendicare l'orgoglio di I Stand Apart

Gisy ha detto...

Eh - per me è un album eccezionale - son molto affezionata in ordine anche a l''erba - suicidio - exit - cambiano le cose - ma questo è veramente eccelso, un album maturo - leggero - dylan in alcuni pezzi c'è - anche a me ricorda dylan anche dylan perché poi è sbagliato dire anche così - tante cose ce fanno stare altrove. nel bello ovviamente.