E’ vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e secondo ogni modalità, dei contenuti di questo blog, senza l’autorizzazione preventiva dell’autore.
Tutte le interviste, gli articoli, e le pubblicazioni artistiche realizzate da Gisela Scerman sono protette dal diritto esclusivo d’autore, e il loro utilizzo è consentito solo citando la fonte e l'autore e/o chiedendo il permesso preventivo dello stesso.

Creative Commons License



News e appuntamenti


x




IN LIBRERIA

27 marzo 2008

Spettacolo Teatrale su Céline

Oggi parto per Roma, poi vi dirò com'è andata la prima sull'anticipazione del film su Piero Ciampi. Volevo lasciare comunque questo annuncio su uno spettacolo teatrale a Céline dedicato.

O Bu... Osteria del canale
Pozzuoli- Art garage 29-30 marzo

Orario spettacoli: Sabato ore 21; Domenica 19.30. Info e prenotazioni-Artgarage 0813031395

Siamo in un’osteria. E’ L’alba.

Un uomo -un morto di fame di nome Robinson - è stato ucciso poche ore prima dalla sua amante. Bardamù, un dottore suo amico racconta la storia della loro amicizia, le difficoltà di entrambi, la ricerca d’un miglioramento che tarda ad arrivare.

Il romanzo “Viaggio al termine della notte” uscì nel 1928.

Nel romanzo, un ragazzo seduto al bar, dopo un paio di birre, incautamente s’arruola volontario per la prima guerra mondiale.
Ferito in battaglia, riformato; tenta l’avventura deludente della colonia d’africa, si disumanizza nelle catene di montaggio della Ford; si laurea in medicina ed esercita la professione nella periferia parigina; diventa direttore d’una clinica psichiatrica. In questo percorso gli è spesso a fianco un amico che invece non riesce a staccarsi dal suo destino di disoccupato ed emarginato cronico.

il viaggio al termine della notte è romanzo potentemente comico, in cui farsa e tragedia si mescolano continuamente, in cui la rappresentazione dell’abiezione non frena semmai esalta la forza grottesca in un divertimento più forte dell’incubo


Riduzione e messa in scena Alessandro Cavoli

Durata 1 ora

Contatti: Alessandro Cavoli

Tel.Cell. 340 2933250
rigodonensemble@libero.it

1 commento:

Nicola ha detto...

bel blog