E’ vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e secondo ogni modalità, dei contenuti di questo blog, senza l’autorizzazione preventiva dell’autore.
Tutte le interviste, gli articoli, e le pubblicazioni artistiche realizzate da Gisela Scerman sono protette dal diritto esclusivo d’autore, e il loro utilizzo è consentito solo citando la fonte e l'autore e/o chiedendo il permesso preventivo dello stesso.

Creative Commons License



News e appuntamenti


x




IN LIBRERIA

01 luglio 2007

"Uomo" e Bracco Di Graci

Stanotte come ieri non prendo sonno - allora a parte girare per la casa e pensare cose più o meno inutili, in questo pensare cose, mi è venuto in mente un verso di una canzone che avevo ascoltato tempo fa, ma proprio non la ricollegavo a nessun autore che conoscevo, già tempo fa avevo provato in un aricerca, ma nulla - attaccandomi ad quella frase "Piango e sorrido sotto un cielo di fango che non mi dà il tempo di decidere niente..." Bene, oggi invece son riuscita a trovarla...che soddisfazione. Questa canzone è di Bracco Di Graci, che sinceramente non l'ho mai tenuto troppo in considerazione (anche per mia svogliatezza di approfondire), ma devo dire che anche a rileggerlo, in questa semplicità il testo mi piace davvero molto...

Piango e sorrido sotto un cielo di fango
che sfogandosi spegne
anche l'ultima luce
apro il giornale e
gia' una nuova manovra economica
tira questa cinghia gia' rotta
nella penombra di un'osteria
cerco la mia vita ma trovo la mia sete
e a sorsi bevo le sconfitte
confondendole con gli ultimi momenti di lucidita'

Il mio presente sono giorni malati

dentro grandi incertezze con gli amici parlando
cercando un'alibi alle mie frustrazioni
risolvendo cosi' le mie situazioni
poi faccio tredici con la mente
sognando un futuro piu' rassicurante
di questi giorni operai
sempre piu' fragili sempre piu' difficili da trovare

Uomo non sei niente
uomo non sei
uomo non sei niente uomo

Piango e sorrido sotto un cielo
di fango
che non mi lascia il tempo
di decidere niente
quest'abitudine stanca
e gia' la voglia mi manca
anche per dire ciao come stai
poi faccio tredici con la mente
sognando un futuro
piu' rassicurante
di questi giorni operai
sempre
piu' fragili
sempre piu' difficili da trovare
Uomo non sei niente
uomo non sei

uomo non sei niente

uomo non sei...

Bene, ecco qui, poi ho trovato anche un link dove si può ascoltare il brano:

http://www.invernomuto.com/2006/10/19/avvitamenti/

9 commenti:

paolo(barbar) ha detto...

buongiorno....
visto che in questo momento che scrivo dovresti essere ancora alla festa Bassano in africa 2007.
Oggi sei transitata vicino a casa mia (Verona Sud).
Spero ti sia divertita, e che abbia potuto riposare bene.
Il link che hai menzionato in fondo al tuo Post per il brano musicale,credo abbia causato lo spostamento di tutto il sitoblog a sinistra. Io stasera lo vedo cosi, tutto spostato a sinistra... e lo vedo solo dopo la parte a sinistra fissa (elenco blog ecc.)

ciao ciao e ancora buongiorno, buon lunedi, buona settimana, buon luglio...

(Ah non so se conosci Edordo.anonimo... non sono d'accordo con il suo commento sul fatto che non fai altro che mostrarti. Non è vero. Raramente qui sul blog ho visto tue foto... E anzi quella del 29 giugno è bella, a giusto commento del testo.)

Anonimo ha detto...

Ho visto una foto con tre ricci neonati. proprio bella... :-)

Sin

isidax ha detto...

Bassano Bresciano? scherzo!! (comunque esiste vicino a manerbio)
Bracco di Graci cavolo l'avevo sepolto nella memoria, la canzone però non la ricordo.

antoino ha detto...

Non la conoscevo, come tante altre cose d'altronde.
Grazie!

Gisy ha detto...

Puf, finita anche ieri.
Devo dire che quando torno a casa, mi pare di essere in vacanza e a casa, sto proprio bene!

Paolo - ho sistermato il link, spero ora tu possa vedere meglio il post.

Isi- Ci son tanti di quei nomi di paesi simili-uguali in effetti in giro per l'Italia. Però a Reggio c'è un posto che si chiama Sesso, e uno "Buoco del Signore" - proprio così, e nelle zone montanare dove abitavo prima io a Vicenza c'era pure Seghe e Seghette (quelle sbrigative mi sa!) Non so se di quei ci siano altri sosia...a me certi nomi, certe parole divertono.

Bracco di Graci nemmeno io me lo ricordavo se non fosse per quella frase che mi rindondava in testa. ora so che quella canzone è sua, certo le altezze sono altre però...

@ Antonio eh ce n'è, di cose che non si sanno, forse a volte, certe cose è anche meglio così... sarebbe poi un dramma conoscere tutto! Dobbiamo scegliere!

@ Anonimo Edoardo- Mah mostrrmi. Sì può essere, cioè le foto le facevo prima di scrivere pubblicando e quindi? Oltre a piacermi era, è un lavoro...quindi la visibilità in un lavoro di modella, mi pare il minimo...

In un modo o nell'altro, in questo mondo, poi tanto internet come no, è pieno di gente che si mostra, se non la potremo vedere e dire che c'è. E allora? Cosa c'è di male? Uno può scegliere di non vedermi, eccome se può...ma non mi pare di invadere nessuno che non voglia...

Siamo tutti di passaggio che sia internet che sia la vita. Embé così è.

paolo(barbar) ha detto...

tutto ok blog vi vede perfetto,
buona notte, buon riposo

InvernoMuto ha detto...

Leggo solo ora causa assenza forzata dal blog...
Bella canzone... anche se la mia preferita del suo repertorio è "E' una notte"

Gisy ha detto...

@invernomuto - riascolterò...è che "uomo" mi girava nella testa da vario tempo allora era più facile che ritrovarla mi facesse l'effetto sorpresa. Riscoprire è un pò come rinascere.

Noone ha detto...

Ciao!

commento a questo post di qualche mese fa...

Ogni tanto mi son ritrovato a cercare di riascoltare questa "Uomo" che non so perchè associavo a Gatto Panceri.

...evidentemente a riascoltarla non c'ero mai riuscito visto che è appunto di Bracco.

Poco fa son stato troppo felice quando scrivendo "uomo non sei niente" +testo, scopro che è di Bracco, la ascolto su youtube (peccato solo che non c'era il video, molto molto bello) e leggo qui il testo.

Bhe, grazie!!!