E’ vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e secondo ogni modalità, dei contenuti di questo blog, senza l’autorizzazione preventiva dell’autore.
Tutte le interviste, gli articoli, e le pubblicazioni artistiche realizzate da Gisela Scerman sono protette dal diritto esclusivo d’autore, e il loro utilizzo è consentito solo citando la fonte e l'autore e/o chiedendo il permesso preventivo dello stesso.

Creative Commons License



News e appuntamenti


x




IN LIBRERIA

07 marzo 2007

Flù e filastrocca

La mamma prepara la nanna,
mi versa sapore di panna,

è ora di andare Susanna!
Mi porta sulle lenzuola
di fresco profumo d'aiuola,
mi appoggia la guacia sul letto

ed io cosa vedo sul tetto?
Ragnetto, ragnetto, ragnetto!

Da ieri febbre, dolori alle ossa, nausea e tutto il resto, (beh almeno sto male avendo l'influenza 'sta volta), così mi è venuta voglia di riportare questa mia filastrocca - un pò sciocchina forse, ma che coccola un pò...
Può essere che mi son ammalata perché han cambiato gli orari di lavoro, troppe ore di fila sveglia, non ce la posso fare.
Ma i comuni mortali come fanno?
Ora vado a nanna con i miei compagni di letto preferiti :)

10 commenti:

Alfonso ha detto...

Tra i compagni di letto preferiti, manca Spunci!

Gisy ha detto...

Ma "Spunci" è a Modena come "Slitty", poi c'è "Sticcio" a bologna, ma quelli qui sono Kitta e Gufy. Ecco.

Antonio ha detto...

Sogni d'oro, argento e diamanti. E tanto, tanto coccolosi... Buona notte.

Gisy ha detto...

^____^

Joker ha detto...

Dormi dormi.....che per restare svegli basta un solo respiro pensato...voluto, bagnato.

cristina ha detto...

Allora, buaaaa!
Eh, ma tu hai quel maledetto vizietto di non bere...
Lo sai che l'alcool disinfetta??!!
Una filastrocca di Rodari per te, così guarisci prima.
Smakkolotto

"Neri, neri nuvoloni,
pioggia, vento, lampi e tuoni...
Il fantasma del castello
è rimasto senza ombrello,
dalla torre fa cù-cù
e poi cade a testa in giù!
E' caduto nel fossato,
tutto quanto si è bagnato,
si è buscato il raffreddore,
ma non c'è nessun dottore!
Il fantasma lì per lì,
fa tre versi, tre et-cììììì!!!
Il fantasma solo, solo,
soffia il naso nel lenzuolo,
mangia un piatto di polenta,
poi va a letto e si addormenta!!!"

Gisy ha detto...

@J :) - ma per dormire a me basta chidere gli occhi...ci fossero piùcomodità orizzontali in giro.

@Cri - cara amo così tanto Gianni Rodari, ho dei ricordi di forti di novelle scritte a macchina, è uno scrittore non solo per ragazzini, ogni tanto me lo gusto davvero ancora oggi- grazie del pensiero.
Ma cos'è qui sta venendo una bufera piovosa, e prima mentre dormivo mi immaginavo il finimondo; in più guardato "Estate violenta" di Zurlini (con la bellissima Elonora Rossi Drago), e sarà anche il debolume convalescende, ma mi son mesa a piangere. Non ce la posso più fare nemmeno per certi film... ohi ohi.

Joker ha detto...

Ah ah ah ah ....hai ragione! Pensa che io sono una comodità che hai visto più di una volta e con cui hai parlato e parlerai ancora....
Divertente, molto.
Un sorriso
Il Joker

Gisy ha detto...

"Joker" tipo scherzetto allora...cmq in quanto persona sarai una comodità verticale, in genere almeno credo.

Joker ha detto...

Mah! Chi può dirlo?
Ah ah ah
Un sorriso (obliquo)
Il Joker